[Leggi] ➲ Il Delitto del fascista Nuvola Nera (Fanucci Editore) ➮ Angelo Marenzana – Vehikool.co.uk

Il Delitto del fascista Nuvola Nera (Fanucci Editore) Alessandria, I Bombardamenti Alleati Sono Sempre Pi Frequenti E Sempre Pi Vicini Lex Poliziotto Lorenzo Maida Rientrato In Italia E Si Trasferito Da Qualche Anno In Citt, Deciso A Ricostruirsi Una Vita Come Commerciante Di Tessuti Ma Il Precario Equilibrio Appena Ritrovato Destinato A Svanire Quando Vito Todisco, Cognato Di Maida E Amico Di Sempre, Lo Coinvolge Nelle Indagini Su Un Omicidio La Vittima Egidio Visconti, Fascista Della Prima Ora, Stroncato Sulla Porta Di Casa Con Un Colpo Mortale Inferto Al Cuore Ha Della Sabbia In Bocca, Quasi Fosse Un Macabro Rituale Quando Anche Osvaldo Mantelli, Fidato Tirapiedi Della Vittima, Viene Ritrovato Morto, Ucciso In Circostanze Molto Simili, Lipotesi Iniziale Di Un Ordinario Per Quanto Efferato Regolamento Di Conti Sembra Non Avere Pi Fondamento Intanto, La Triste Storia Di Una Ragazza Morta Suicida Ventanni Prima Per Non Aver Superato Lonta Di Uno Stupro Riemerge Prepotente Dal Passato Ma Cosa Centra Con Il Duplice Omicidio E Da Quale Segreto Sono Legate Le Due Vittime Tanto Da Meritare La Stessa Sorte Tra Incontri Imprevedibili E La Tagliente Ironia Del Suo Dipendente Curcio, Maida Sveler Una Verit Ben Pi Profonda Che Turba La Calma Nebbiosa Di Alessandria, Mentre Squadriglie Di Aerei Alleati Sono Pronte A Portare Linferno Sulla Terra Negli Ultimi Dieci Giorni Prima Della Agognata Liberazione un giallo meravigliosamente scritto Vi una minuziosa cura nella descrizione di piccoli dettagli che facciano calare nell atmosfera della scena, come il gusto del dolce della colazione o l attenzione di Maida nella scelta dei tessuti con i quali abbigliarsi i personaggi sono ben caratterizzati Quanto all ambientazione, vi sono legata perch la mia citt , dunque non ho modo di giudicare la fruibilit a livello emotivo dei riferimenti territoriali dall esterno penso per che anche un lettore che non conosca Alessandria possa notare ed apprezzare la cura dell autore nello studio del dialetto e delle abitudini dell epoca e del luogo Consigliato. Un impresa non facile, quella di unire una storia gialla, il racconto di un delitto, anzi due, calati nella vita pressoch tranquilla e pacata di una cittadina di provincia, con la Storia, quella con la S maiuscola, di cui parlano i manuali scolastici e i saggi critici, e per la precisione gli ultimi 13 giorni della pi sanguinosa guerra mai combattuta, la Seconda Guerra Mondiale, la liberazione delle citt italiane dai tedeschi e la fucilazione di Benito Mussolini Eppure, Angelo Marenzana riesce brillantemente nella sua impresa, attraverso un intreccio che lega e mescola le due storie sapientemente, coinvolgendo il lettore con una scrittura scorrevole ed elegante, ed un crescendo di tensione e suspence, come ogni buon giallo, fino al clamoroso colpo di scena finale, mentre le inquiete vicende della Storia, dapprima sullo sfondo come la cornice di un quadro, irrompono con forza sulla scena nelle ultime pagine.I personaggi sono ben caratterizzati e rappresentati sulla pagina dall autore, con una notevole capacit di rendere il carattere e la psicologia di ogni singolo personaggio al centro Lorenzo Maida, gi apparso nel precedente romanzo Alle spalle del cielo, ex poliziotto che si porta dietro un passato di violenza al servizio della polizia franchista al tempo della guerra di Spagna, ora commerciante di tessuti, tutt altro che insensibile al fascino femminile, e nel tempo libero detective, a fianco del cognato Vito Todisco, commissario di polizia, assai solerte e zelante nel suo lavoro da far preoccupare la moglie Martina, ma egli stesso preoccupato per la sua sorte a causa degli incombenti rivolgimenti politici in atto Curcio, l assistente al negozio di tessuti, dal concreto realismo e dall ironia pungente e poi gli innumerevoli personaggi che disseminano il racconto, dalla Perugina e le ragazze della sua Casa Rossa, alle vittime, Visconti e Mantelli, dal passato e presente non troppo limpido, le loro mogli, fino ai numerosi personaggi indagati per gli omicidi e gli avventori del Caff Parodi.Ma protagonista assoluta la citt di Alessandria, con le sue strade, i suoi vicoli, le sue case, i suoi negozi, e soprattutto il suo fiume, il Tanaro, compagno di strada, di passeggiate, di svaghi, ma anche capace di accogliere segreti e custodirli in profondit , come accade con Valentina che, vent anni prima delle vicende in primo piano, decide di affidare al fiume il suo corpo, cos brutalmente offeso Il Tanaro non l avrebbe tradita Era pronto ad accoglierla per trasformarla in parte di s , per traghettarla in un mondo senza dolore Per consentirle di mutare in un corpo liquido Per l eternit Come il sangue degli d i nell ampolla votiva di un sacerdote.E infine la Storia, che incombe con i suoi bombardamenti che sconvolgono la citt e vi porta i nuovi vincitori, al punto che sembra non importi pi a nessuno trovare i responsabili della morte dei due fascisti, tanto ormai le cose stanno per cambiare, e ai vecchi delitti se ne sostituiranno inevitabilmente di nuovi, portati dal rancore e dalla voglia di vendetta.E, a dirigere tutto questo complesso intreccio, la mano sicura di Marenzana, che ci regala un romanzo giallo storico di grande valore e prestigio, che conferma il suo autore come uno dei pi interessanti specialisti del genere In definitiva da leggere, anche e soprattutto dagli studenti, magari affiancando la lettura con lo studio della storia di quegli anni drammatici e cos importanti per la costruzione della nostra identit. 4 STELLE BELLOCiao a tutti Ho letto Il delitto del fascista Nuvola Nera di Angelo Marenzana.Lorenzo Maida si lasciato alle spalle la sua carriera da poliziotto, eppure il cognato Vito lo coinvolge nelle indagini di due macabre uccisioni.Vito Todisco amico di Lorenzo e insieme proveranno a capire cos successo a due personaggi di spicco ad Alessandria Visconti e Mantelli vengono trovati assassinati e con della sabbia in bocca Si tratta di un serial killer o forse di una vendetta Entrambi sono due uomini ricchi e potenti e, soprattutto uno dei due, aveva tanti nemici Intanto emerge il suicidio di una ragazza, Valentina, avvenuto vent anni prima La ragazza non ha superato il trauma di essere stata stuprata, ma la voce della sua anima destinata a farsi sentire ancora e ancora.Sullo sfondo di questa indagine c l Italia che tace sotto i bombardamenti, segnata dalla Seconda Guerra Mondiale e che si divide tra fascisti e partigiani.Il libro scorrevole e la narrazione in terza persona Il lettore legge principalmente ci che accade intorno a Maida, ma sporadicamente ci sono capitoli dedicati a ci che vive il colpevole Mi piaciuto perch quei capitoli brevi e concisi aumentano la suspense scritto bene e ho apprezzato il fatto che ci siano parole e frasi in dialetto un dialetto che ho facilmente riconosciuto perch piemontese, proprio come le mie origini Grazie all uso di un linguaggio comune, lo stile diventa ancora pi realistico.I personaggi sono ben caratterizzati, partendo da Maida, un uomo astuto, complesso, difficile da comprendere, con un passato burrascoso e un presente ancora instabile Ci sono poi diversi personaggi secondari che il protagonista incontra e interroga, e anche questi tutti definiti.Veniamo ora alla storia L intreccio studiato nel dettaglio e curato Ci sono diversi colpi di scena, ma quello che pi mi ha sorpresa nelle ultime pagine del libro Quanto ogni tassello sembra essere al suo posto, Maida si accorge di un dettaglio che ribalter la situazione una lettura che fino alla fine riserva delle sorprese.Molto importante lo sfondo storico, grazie al quale la storia si impreziosisce e diventa ancora pi reale, cos come le ambientazioni descritte accuratamente, senza mai essere noiose.Leggere Il delitto del fascista Nuvola Nera mi ha fatto ritrovare un pezzo del luogo da cui provengo, con quelle parole tradizionali che rievocano in me tanti ricordi Inoltre mi piaciuto il contrasto che si crea tra poesia e cruda realt , tra vita e morte, tra innocenza colpa Opposti che sono due facce della stessa medaglia.Ho provato una forte curiosit fin dal primo istante, perch volevo scoprire la verit nascosta dietro alla sabbia in bocca e ai versi di una vecchia poesia La suspense mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine.Tra incontri insoliti, un momento storico difficile e un duplice delitto da risolvere, Maida dovr anche fare i conti con se stesso.Alessandria verr smossa non solo dalla guerra in procinto di terminare, ma anche dal presunto fantasma della giovane, morta vent anni prima.Per concludere, consiglio la lettura a coloro che amano i libri dal realismo spiccato, i gialli, i thriller, ma anche gli storici, perch qui troverete un bel mix di tutto ci.Buona lettura Giada Bertone, collaboratrice Passion For Books.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *