[Leggiing] ➭ La regola dell'equilibrio (Einaudi. Stile libero big) ➵ Gianrico Carofiglio – Vehikool.co.uk

La regola dell'equilibrio (Einaudi. Stile libero big) Nota Il Libro Di Tipo Rough Cut O Edge Deckle, Il Che Significa Che Le Pagine Non Sono Tagliati In Modo Uniforme, Per Un Design OriginaleLeggi Un Estratto Un Eroe Restio Un Dubbio Morale Assoluto Una Primavera Strana, Indecisa, Come L U Di Guido Guerrieri Messo All Angolo Da Una Vicenda Personale Che Lo Spinge A Riflettere Sulla Propria Esistenza, Guido Pare Chiudersi In S Stesso Come Interlocutore Preferito Ha Il Sacco Da Boxe Che Pende Dal Soffitto Del Suo Soggiorno A Smuovere La Situazione Arriva Un Cliente Fuori Del Comune Un Giudice Nel Pieno Di Una Folgorante Carriera, Suo Ex Compagno Di Universit, Sempre Primo Negli Studi E Nei Concorsi Si Rivolge A Lui Perch Lo Difenda Dall Accusa Di Corruzione, La Peggiore Che Possa Ricadere Su Un Magistrato Quasi Suo Malgrado, Guerrieri Si Lascia Coinvolgere Dal Caso E A Poco A Poco Perde Lucidit, Lacerato Dalla Tensione Fra Regole Formali E Coscienza Individuale In Un Susseguirsi Di Accadimenti Drammatici E Squarci Comici, Ad Aiutarlo Saranno L Amico Poliziotto, Carmelo Tancredi, E Un Investigatore Privato, Un Personaggio Difficile Da Decifrare Se Non Altro Perch Donna, Bella, Ambigua, E Gira Con Una Mazza Da Baseball Quando Chiudemmo Il Verbale E L Udienza, Lo Spiacevole Sentore Della Parola Calunnia Aleggiava Sul Procedimento Tutti Sapevamo Che In Qualche Modo Sarebbe Rimasto L, E Tutti Sapevamo Che La Procura Avrebbe Dovuto Trovare Qualcosa Di Molto Solido, Se Non Voleva Che Quel Fascicolo Finisse Nella Discarica Delle Archiviazioni O Dei Proscioglimenti Premesso che adoro Carofiglio e ho letto TUTTI i suoi libri, ho trovato sorprendente che l interrogatorio descritto nel cap.2 e brillantemente condotto dall avv.Guerrieri fosse la copia integrale del caso gi comparso nel volume L arte del dubbio nel paragrafo intitolato Falsa testimonianza Probabilmente l autore sottovaluta i lettori che lo apprezzano di pi , se pensa che cose del genere possano passare inosservate Ritrovato il miglior Carofiglio con il personaggio dell avvocato Guerrieri pi riflessivo e problematico che mai.Un intreccio semplice, lineare, con un finale non particolarmente sorprendente, ma ben costruito.Ottima scrittura, invitante E solito stile piano, facile e lieve con momenti di ironia che si alternano ad analisi sottili e ben argomentate sull etica civile, oltre che professionale di magistrati e avvocati.Certo, qualche pagina, quando l autore vuole esplorare in tutte le sue implicazioni la questione etica che tocca il magistrato protagonista della vicenda, rischia il tecnicismo giuridico Ma un rischio, a mio parere, pi apparente che reale se non ci si lascia distrarre, in quei brevi punti, dall effetto alone del linguaggio gergale in parte impiegato, la logica e la chiarezza espositiva sono tali che basta un piccolo sovrappi di attenzione e anche un non esperto di processi e tribunali capisce quel che c da capire La richiesta di una momentanea sollecitazione mentale per fare un salto in un campo inconsueto per il lettore comune peraltro ripagata, a me sembra, da qualche riflessione acuta e non banale, che ci si porta a casa, in tema di giustizia ed etica un guadagno magari non scontato e anzi positivamente sorprendente in un genere leggero quale appunto un romanzo, per giunta di semplice indagine penaleBen riuscita anche la descrizione della nascita di una nuova relazione affettiva del protagonista con una giovane brava, intrigante, misteriosa investigatrice privata Pare che l autore abbia gettato il seme di una possibile accoppiata per le prossime prevedibili puntate. Tutte le professioni devono fare i conti con delle regole morali Dal medico all architetto, tutti devono attenersi ad un codice di comportamento la deontologia, che salvaguarda ad un tempo il professionista ma soprattutto coloro che del suo operato subiranno le conseguenze E ci tanto pi vero per quelle professioni particolarmente sensibili come quelle forensi Il potere di decidere della libert di un uomo o l opportunit di difendere il colpevole di un delitto riprovevole sollevano una nebbia di problematiche e interrogativi nella quale sarebbe impossibile orientarsi senza i fari del codice deontologico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *