[Leggiing] ➭ La regola dell'equilibrio (Einaudi. Stile libero big) ➵ Gianrico Carofiglio – Vehikool.co.uk

La regola dell'equilibrio (Einaudi. Stile libero big) Leggi Un Estratto Un Eroe Restio Un Dubbio Morale Assoluto Una Primavera Strana, Indecisa, Come L U Di Guido Guerrieri Messo All Angolo Da Una Vicenda Personale Che Lo Spinge A Riflettere Sulla Propria Esistenza, Guido Pare Chiudersi In S Stesso Come Interlocutore Preferito Ha Il Sacco Da Boxe Che Pende Dal Soffitto Del Suo Soggiorno A Smuovere La Situazione Arriva Un Cliente Fuori Del Comune Un Giudice Nel Pieno Di Una Folgorante Carriera, Suo Ex Compagno Di Universit, Sempre Primo Negli Studi E Nei Concorsi Si Rivolge A Lui Perch Lo Difenda Dall Accusa Di Corruzione, La Peggiore Che Possa Ricadere Su Un Magistrato Quasi Suo Malgrado, Guerrieri Si Lascia Coinvolgere Dal Caso E A Poco A Poco Perde Lucidit, Lacerato Dalla Tensione Fra Regole Formali E Coscienza Individuale In Un Susseguirsi Di Accadimenti Drammatici E Squarci Comici, Ad Aiutarlo Saranno L Amico Poliziotto, Carmelo Tancredi, E Un Investigatore Privato, Un Personaggio Difficile Da Decifrare Se Non Altro Perch Donna, Bella, Ambigua, E Gira Con Una Mazza Da Baseball Quando Chiudemmo Il Verbale E L Udienza, Lo Spiacevole Sentore Della Parola Calunnia Aleggiava Sul Procedimento Tutti Sapevamo Che In Qualche Modo Sarebbe Rimasto L, E Tutti Sapevamo Che La Procura Avrebbe Dovuto Trovare Qualcosa Di Molto Solido, Se Non Voleva Che Quel Fascicolo Finisse Nella Discarica Delle Archiviazioni O Dei Proscioglimenti Attendevo da tempo di rileggere un romanzo con protagonista Guido Guerrieri ma sono rimasta delusa.Il tema quello del degrado morale nelle istituzioni e del dubbio su quale sia il dovere di un avvocato un ottimo spunto da cui partire.Resta purtroppo tale solo nelle intenzioni, penalizzato da una narrazione piatta e prolissa al limite della noia pura non solo spesso molto tecnica ma appesantita da divagazioni poco pertinenti e da una sequela di citazioni letterarie e musicali di cui si fatica a comprendere lo scopo.Sa tanto di libro scritto per mestiere e senza passione Peccato, un occasione sprecata.Non lo consiglio. Premesso che adoro Carofiglio e ho letto TUTTI i suoi libri, ho trovato sorprendente che l interrogatorio descritto nel cap.2 e brillantemente condotto dall avv.Guerrieri fosse la copia integrale del caso gi comparso nel volume L arte del dubbio nel paragrafo intitolato Falsa testimonianza Probabilmente l autore sottovaluta i lettori che lo apprezzano di pi , se pensa che cose del genere possano passare inosservate Tutte le professioni devono fare i conti con delle regole morali Dal medico all architetto, tutti devono attenersi ad un codice di comportamento la deontologia, che salvaguarda ad un tempo il professionista ma soprattutto coloro che del suo operato subiranno le conseguenze E ci tanto pi vero per quelle professioni particolarmente sensibili come quelle forensi Il potere di decidere della libert di un uomo o l opportunit di difendere il colpevole di un delitto riprovevole sollevano una nebbia di problematiche e interrogativi nella quale sarebbe impossibile orientarsi senza i fari del codice deontologico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *