[PDF] ✅ Maltempo Autore Mariolina Venezia – Vehikool.co.uk

Maltempo Originale la protagonista di questa Italia vera, forse pessimista, ma sicuramente reale La storia lineare e gli eventi si susseguono in modo incalzante Problemi reali anche per la protagonista che risulta, finalmente una donna normale Piove In Una Primavera Ritardataria, Il Pm Tataranni Di Pessimo U Mentre In Corso La Campagna Elettorale Per Le Regionali Si Ritrova Fra I Piedi Una Ragazza Troppo Intraprendente, Troppo Ingenua, Forse Mitomane Quando La Giovane Scompare, Imma Tataranni Comincia A Vedere Tutto Sotto Un Altra Luce Se Stessero Tentando Di Incastrarla Eccola Tirar Fuori Gli Aculei, Mentre Si Aggira Per Una Basilicata Che Sembra La Transilvania, Impantanandosi In Tutti I Sensi All Inseguimento Di Una Verit Che Affonda Le Radici Nel Passato Si Spinger Fino A Roma Fra Il Colosseo E Piazza Di Spagna Sfreccer In Scooter Stretta All Appuntato Calogiuri, E Finir Col Cadere In Tentazione Ma Anche Sul Suo Prediletto Si Allunga Qualche Ombra Nell Indagine Sembrano Spuntare I Fantasmi, Una Vecchia Parla Di Malocchio Dagli Studi Di Cinecitt In Via Di Dismissione Al Petrolio Della Val D Agri, Da Montecitorio Ai Vicoli Deserti Di Craco, Il Paese Abbandonato, Solo La Testardaggine Di Una Donna Che Non Teme I Chili Di Troppo E Rifugge I Buoni Sentimenti Potr Venire A Capo Dell Enigma Dissacrante Nella Sua Normalit , Forse Imma Imparer A Fidarsi Un Po Di Pi Di Se Stessa E Degli Altri, Forse Il Frutto Proibito Si Potrebbe Cogliere, Forse Il Belpaese Non Del Tutto Da Rottamare La saga di Imma Tataranni per veri intenditori Avvincente come pochi libri, si far leggere in pochissimo tempo un libro carino, scorrevole e leggero, ma mi aspettavo di pi comunque interessante leggere di una regione come la Basilicata, di cui sempre poco si parla. Il libro e una conferma dei precedenti, ben scritto e perfettamente in linea con le storie precedenti del PM tataranni L Umorismo di certe situazioni ben bilancia il fondo di amarezza e senso di sconfitta di altre Speriamo non sia l ultimo Il secondo libro con protagonista Imma Tataranni un deciso miglioramento dal primo, che gi mi era piaciuto, limando ed eliminando i problemi che aveva, risultando un giallo ottimamente scritto, con un ritmo e una narrativa incalzanti e coesi, e che presenta sviluppi e soluzioni mai banali, e lo dico da appassionata di gialli, che di solito riesce ad individuare il colpevole molto presto Qui le risposte non sono mai scontate, si arriva alla verit passo dopo passo, tra intuizioni corrette ed errori di percorso, e questo consente al lettore di rimanere sorpreso, pagina dopo pagina, anche magari quando riesce ad intuire anzitempo qualche pezzo del puzzle.Molto bella anche l analisi socio economica culturale di Matera e della Basilicata, che questa volta la Venezia riuscita ad incastrare per bene tra i passaggi del libro e soprattutto a dosare con sapienza, a differenza di quanto avvenuto nel primo libro, dove era a tratti troppo strabordante, togliendo ritmo e coesione alla narrativa In Maltempo gli ingredienti sono tutti ben amalgamati ed offrono un valore aggiunto alla narrazione, invece di intralciarla.Per quanto riguarda la componente rosa forse l unico appunto potrebbe essere che procede a scaglioni un po troppo concentrati in alcuni punti del libro, ma comunque trattata in modo molto realistico I personaggi hanno un evoluzione credibile e graduale dal precedente libro, sia da un punto di vista psicologico che nei rapporti tra loro, dove gli equilibri vanno a cambiare, anche se in maniera sottile, come sarebbe appunto nella realt.In estrema sintesi, promuovo in pieno questo libro e sicuramente proseguir nella lettura dei successivi. Avvincente la storia un giallo per nulla scontato nella sua conclusione, una protagonista forte e determinata che si barcamena tra la routine della vita di tutti i giorni che trascura forse un po , sogni e visioni proibite e uno spiccatissimo senso del dovereuna Rocco Schiavone in gonnella nella aspra e meravigliosa terra lucana.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *